Il LED si rivela catalizzatore per un fulmineo cambiamento nell’industria dell’illuminotecnica. Quali sono le conseguenze per la TRILUX?

TRILUX rappresenta una delle forze propulsive in questa dinamica di cambiamento. Ci siamo preparati per tempo alle caratteristiche di questa nuova tecnologia, ci siamo, quindi, riorganizzati internamente ed abbiamo creato delle reti solide con fornitori di LED e di aspettativa tecnologia a livello globale. È soltanto la combinazione della fonte di luce, dell’ottica e del sistema di comando e custodia che consentono la piena soddisfazione del cliente nell’ottenimento di un prodotto ottimale. Una particolare sfida al riguardo è la velocità. Il compito che ci poniamo noi non è soltano quello di sviluppare nuovi prodotti, ma anche quello di dotare prodotti già presenti con la tecnologia sempre più aggiornata.

Agli atleti, di tanto in tanto, viene meno il fiato. Qual è invece la durata utile di un LED?

I sistemi LED possono tranquillamente essere nominati maratoneti. Almeno 50.000 ore di durata utile è lo standard tecnologico dei prodotti TRILUX. Per farvi un esempio: In un ufficio vengono collocate apparecchi LED ed un sistema di gestione luce che comprende la gestione intelligente della luce diurna ed il rilevamento di presenza. In questo caso, si parte dal presupposto che l’impianto venga usato più di 15 o addirittura 20 anni. E questo senza sostituire la fonte di luce come era usuale fare finora.

Le soluzioni di illuminazione a base di LED si insinuano in sempre più ampi settori di impiego. Qual è il segreto del loro successo?

Le soluzioni di LED ben pensate invogliano la loro istallazione grazie a tre profitti concreti: Innanzitutto, in relazione alla loro enorme durata utile di oltre 50.000 ore, glicchi LED funzionano praticamente senza manutenzione. Secondariamente, spiccano per la loro ottimale efficienza energetica. Proprio questo aspetto ambientale merita più attenzione, perché i LED non solo necessitano di meno elettricità, il ché provoca una ridotta emissione di anidride carbonica, ma producono anche meno scorie e non contengono sostanze pericolose come il mercurio. Essendo più piccoli di altri prodotti convenzionali, si minimizza anche il loro imballaggio ed conseguentemente il volume di trasporto. Infine, come terzo punto, gli apparecchi LED offrono delle opportunità di allestimento del tutto nuove ai progettisti. I sistemi illuminotecnici ottimali consentono la modulazione mirata della distribuzione della luce nello spazio, dell’anabbagliamento e del colore della luce. In parole povere, esiste l’ottimale tecnologia per ogni caso di applicazione, sia che si tratti di ufficio o di illuminazioni per musei o ancora di scaffalature alimentari. Una tecnologia, poi, quella del LED, che è applicabile anche in design illuminotecnici più piccoli, minimalistici o eleganti.

Nuova tecnologia, nuove conoscenze. In cosa consiste la Vostra politica dell’informazione riguardo al LED? Ovvero: Sono all’avanguardia i clienti di TRILUX?

E sì: Tenere infomati i nostri clienti è un nostro forte interesse. Dal sito web ai nostri mezzi di stampa fino ad arrivare all’accademia proponiamo svariate offerte, soprattutto presso l’accademia TRILUX. Nell’accademia TRILUX il trasferimento del know how riguardo al LED occupa un enorme spazio, dove il cavallo da tiro più attraente è la „patente LED“. Nell’ambito di questo corso, che gode di gran successo, inizialmente, come anche per la patente della macchina, vengono trasmesse le basi teoriche a progettisti, installatori ed operatori del commercio. In un secondo momento si passa alla prassi. Alla fine, non solo ogni partecipante comprende il sistema della tecnologia LED, ma sa anche venderla e metterla in pratica.

Quali saranno i futuri sviluppi della tecnologia LED?

Ovviamente puntiamo anche sull’enorme potenziale di innovazione e di crescita di questa tecnologia. Lo facciamo nel proseguire il motto „classe e non massa“ e continuando a perfezionare l’efficienza ed il rapporto costi-benefici di questa tecnologia prima di lanciare nuove soluzioni LED nel mercato. E, nel frattempo, continuiamo a fare i nostri compiti a casa e siamo attivi in iniziative come Zhaga oppure nelle associazioni del settore come Lighting Europe, con l’obiettivo di sviluppare ed instaurare degli standard industriali comuni per le applicazioni del LED.